Pi¨ visualizzate:

Recensione Tra profumi di castagne e a suon di nacchere e di calici: Festa d'autunno 2017
Recensione Paninoteca Mangiami
Recensione cornetteria Dulcis in Fundo
Recensione Criscito pizza fritta
Recensione Pasticceria Bakery Bloom Cakes
Recensione "Per un'ora d'amore..." Hotel con day use a Caserta e provincia
Recensione Non restare immobile, compra anche tu un mobile! Mobilifici di Caserta e provincia
Recensione Il pranzo della domenica Ristoranti di Caserta e provincia con il men¨ fisso domenicale


Pi¨ votate:

Recensione cornetteria Dulcis in Fundo
Recensione Paninoteca Mangiami
Recensione Tra profumi di castagne e a suon di nacchere e di calici: Festa d'autunno 2017
Recensione Pasticceria Bakery Bloom Cakes
Recensione Criscito pizza fritta
Recensione Festival dei Suoni Antichi
Recensione ristorante pizzeria Colorito
Recensione pizzeria Irene da Mimý


Recensione Tra profumi di castagne e a suon di nacchere e di calici: Festa d'autunno 2017

800 - 18 - 2 - 9




CittÓ: Sessa Aurunca


Recensione

Tra profumi di castagne e a suon di nacchere e di calici:
Festa d’autunno a Sessa Aurunca


Sabato 18 Novembre 2017, nell’antica cittadina di Sessa Aurunca e, più precisamente nella splendida cornice storica di piazza Mercatiello, si è svolto l’evento “Festa d’Autunno” , organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro loco e diverse associazioni locali come “Asso Lucilio” e “Dee Jay Group Animator e Speakers”, da sempre impegnate nella promozione di eventi finalizzati alla valorizzazione del territorio aurunco. La manifestazione, che ha visto il connubio di musica popolare e tradizione culinaria, è stata un vero e proprio tripudio di sapori, colori, musica e profumi autunnali che hanno rianimato le caratteristiche strade del centro storico di una città da sempre simbolo indiscusso del medioevo campano. Dalle ore 9:00 alle ore 24:00 l’evento, a cui ha fatto da cornice un corteo storico in tipici abiti medievali, ha visto la partecipazione di reti televisive, quale rete4 con ospiti d’eccezione come Davide Mengacci e Michela Coppola, ma anche il diretto coinvolgimento degli studenti dei vari istituti scolastici che hanno potuto così approfondire le loro conoscenze sui tesori artistici e architettonici della città che diede i natali all’illustre poeta latino Lucilio. L’installazione di numerosi stand enogastronomici ha permesso ai visitatori di deliziare il palato attraverso la degustazione di prodotti tipici, spaziando dai vini prodotti da rinomate aziende locali come “vitis aurunca” e liquori dell’azienda mondragonese “Petrone”, per arrivare all’olio e ai formaggi, alternati a mostre di artigianato come quella che ha visto protagonista l’arte presepiale che, da sempre, incanta grandi e piccini. Tra i sapori proposti, il must è stato il tegamino con squisiti gnocchi al sugo di tracchiulelle accompagnati da ottimo vino e caldarroste, degustabili presso panche appositamente installate per l’occasione, il tutto allietato dalle note popolari della musica dei Valeridà e Terramia che hanno contribuito a rendere davvero magica l’atmosfera sotto il cielo dell’antica terra di lavoro.



Dott.ssa Valeria Nerone

Ecco alcune foto scattate da solocaserta


Per condividere tramite smartphone sull'app di Facebook (o altro social)
Clicca su , apri l'app di Facebook ed incolla il link in "A cosa stai pensando"



Vota la recensione

Tweet
Scopri altre recensioni di Sessa Aurunca clicca qui

Questa recensione Ŕ stata visualizzata 800 volte , ha ricevuto 9 mi piace, 2 commenti e 18 reazioni
Totale: 29

Condividi su:



CSS Valido! Disponibile su Google Play