Più visualizzati:











Più votati:











"Il borgo (più) dipinto": Valogno di Sessa Aurunca - Caserta



502 - 0 - 0 - 0



“Il borgo (più) dipinto”: Valogno di Sessa Aurunca


Quando la storia incrocia la leggenda e la fantasia incontra l’arte nascono borghi unici e incantevoli come Valgono. Antica frazione di Sessa Aurunca, situata a nord del vulcano di Roccamonfina e confinante con paesi altrettanto ricchi di storia e fascino come Teano, Valogno è un “gioiello” costituito da piccoli agglomerati di case animate da circa novanta abitanti e immerso in una straordinaria cornice bucolica, simbolo della vita tranquilla, genuina e agreste condotta dai suoi abitanti. Quest’ultima è ricordata al viandante attraverso l’incisione, all’ingresso, su un’antica mola in pietra di un passo tratto da brani popolari che ne esalta anche la salubrità dell’aria. Non solo luogo di natura, dunque, ma anche di storia e leggende che qui hanno preso vita attraverso l’estro e la fantasia degli abitanti, traducendosi in magnifici murales che hanno trasformato case e viuzze dell’antico borgo in vere e proprie opere d’arte a cielo aperto. Inoltrandovisi si ha immediatamente l’impressione di essere immersi in un’atmosfera senza tempo che esige dal turista di lasciar fuori caos e realtà per far spazio solamente alla fantasia, al folklore e alle leggende evocate sia da murales storici che ricordano Valogno come terra di brigantaggio e “pezzo” di storia risorgimentale, sia murales fiabeschi popolati da gnomi, folletti e fate che fanno da sfondo ad alberi “parlanti” in pieno stile Fantaghirò e pensatoi che rimandano alla mente gli elementi che animano la letteratura fantasy, primo fra tutti Harry Potter in cui ricordiamo scene di Silente proprio davanti al pensatoio. C’è spazio qui, accanto al profano, anche per il sacro esplicato attraverso murales che riproducono San Michele, a cui è dedicata la Chiesa, nell’atto, secondo la tradizione agiografica, di combattere il dragone, simbolo indiscusso del male. Elementi, questi, che fanno di Valogno, parafrasando il titolo di un noto romanzo di M. Bisotti, “il borgo (più) dipinto” che rimane nel cuore di bambini, adulti e anziani.



Dott.ssa Valeria Nerone

Molti dei murales sono stati realizzati da Salvo Caramagno
Nasce a Catania nel ’53. Gia nel ’76 entra a far parte del gruppo “Sicilia Naif” con il quale ellestirà numerose collettive nella provincia di Catania.
Nel 1980 inizia la sua attività di muralista con il “Gruppo Itinerante Murales Naif ” che gli permette di estendere la sua notorietà a livello nazionale con la realizzazione di oltre 150 murales ed altrettante esposizioni in tutta la penisola.
Sito: http://www.salvocaramagno.it/

Ecco il video realizzato da Solo Caserta




Ecco alcune foto scattate da Solo Caserta

























Evento: "Il borgo (più) dipinto": Valogno di Sessa Aurunca
Data inizio: 07/10/2017
Data fine: 07/10/2017

Per condividere tramite smartphone sull'app di Facebook (o altro social)
Clicca su , apri l'app di Facebook ed incolla il link in "A cosa stai pensando"



Mappa (Coordinate esatte verificate)

Vota l'evento


Tweet
Scopri altri eventi di Caserta clicca qui

Scopri tutti gli eventi clicca qui


Questo evento è stato visualizzato 502 volte , ha ricevuto 0 mi piace, 0 commenti e 0 reazioni
Totale: 0

Condividi su:



CSS Valido! Disponibile su Google Play