Home Le ricette di magrý Regine alla genovese

Regine alla genovese

Regine alla genovese.png


visibility 195 - Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/v2.10/https%3A%2F%2Fwww.solocaserta.it%2Flericettedimagri%2Finfo.php%3Fid%3D247%26nomerice%3DRegine%2Balla%2Bgenovese?fields=engagement&access_token=1150228598357427|HDgpW71hl7Ouw2G9wDspty_2Rfk): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.solocaserta.it/home/lericettedimagri/contamipiacemini.php on line 4 - -

Stampa la ricetta:

Ingredienti

Per 4 persone
360 g di Regine
600 g di spezzatino di manzo
4 cipolle
2 carote
una costa di sedano
Olio, sale q.b.
Un bicchiere di vino bianco
3 pomodorini
2 tazze di acqua calda
Parmigiano q.b.

Dolci pensieri culinari

Oggi ricetta davvero squisita: regine alla genovese! Con questo delizioso piatto otterrete primo e secondo in un solo colpo. Consigliato agli amanti delle cipolle che gradiranno certamente questo piatto! Buona giornata!

Procedimento

Innanzitutto fate un battuto di sedano, carote e una cipolla. In una pentola mettete l'olio, il battuto di verdure e la carne. Fate rosolare, sfumate col vino bianco. Fate asciugare, tagliate le restanti cipolle ed aggiungetele al sugo insieme ai pomodorini ed all'acqua calda. Lasciate cuocere per circa due ore. Aggiustate di sale. Mettete sul fuoco una pentola piena d'acqua e portate a bollore. Cuocete le regine, scolatele, conditele con la genovese e servite a tavola! Buon appetito!


Invia a:


Seguici su:



Vota la ricetta



Questa ricetta Ŕ stata visualizzata 195 volte Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/v3.1/?id=https%3A%2F%2Fwww.solocaserta.it%2Flericettedimagri%2Finfo.php%3Fid%3D247%26nomerice%3DRegine%2Balla%2Bgenovese&fields=engagement&access_token=1150228598357427|HDgpW71hl7Ouw2G9wDspty_2Rfk): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.solocaserta.it/home/contamipiace.php on line 6 , ha ricevuto mi piace, commenti e reazioni
Totale: 0

Commenti




Condividi su: